Galleria

Dea del giorno : Feronia

Fontana Biondi (1885 Cisterna di Latina) - statua della Dea Feronia

Fontana Biondi (1885 Cisterna di Latina) – statua della Dea Feronia

 

Feronia è una  Dea di origine italica  protettrice della natura, degli animali selvaggi (dal lat. fera ferae, le fiere) e del fuoco presso gli etruschi  . Questa Dea provvede alla fertilità e all’abbondanza anche durante i “tempi più difficili”. Quando la noia si fa strada lei arriva con le braccia aperte  portando energie di festa e ricchezze della terra per risollevarci e darci una spinta di energia. Secondo la tradizione romana  è anche  patrona e liberatrice degli schiavi o comunque di tutto ciò che “ci rende schiavi “, nel suo santuario di Terracina c’era un sedile destinato alla “manumissio”: gli schiavi benemeriti vi si sedevano e si rialzavano liberi. Bene Meriti Servi Sedeant Surgat Liberi”.  Era anche patrona di ciò che da sottoterra esce alla luce del sole. Erano quindi sotto la sua protezione le acque sorgive e ogni tipo di fertilità: la fertilità del suolo, quella umana e quella animale. Aveva inoltre grandi proprietà guaritrici.

Sorgente di Feronia  (Narni ,Tr)

Temi : fertilità, abbondanza, terra, libertà, sport e attività ricreative

Simboli : fuoco e carbone

Da fare oggi: Uno degli appuntamenti più attesi dei Ludi Plebei ricorreva alle Idi di novembre, tredicesimo giorno del mese Epulum Iovis, ovvero “Il banchetto di Giove” .I Ludi nella Roma antica erano un insieme di giochi gladiatori, naumachie, spettacoli teatrali e gare equestri, che si tenevano in particolari occasioni, religiose o politiche e che potevano avere carattere privato o pubblico. Questa festività onora anche la Dea Feronia per via del suo aspetto liberatorio. Durante questa giornata sarebbe quindi propiziatorio uscire e fare dell’attività fisica per rilasciare ogni rabbia e tensione che tratteniamo e donarle alle cure di Feronia che le trasformerà in energie nuove. Portare con se un pezzetto di carbone per generare un flusso di abbondanza di Feronia. Tenere questo pezzettino di carbone vicino ad una fonte di calore per mantenere l’energia di questa Dea in casa tutto l’anno, così in seguito in caso di bisogno si potrà bruciare il pezzetto di carbone nel fuoco per liberare l’energia di Feronia e rilasciare velocemente la sua magia per una rapida manifestazione. Se con l’oscurità dell’inverno cominciano a calare le nostre riserve interiori oggi si può accendere una candela più volte nel corso della giornata  per qualche minuto per invocare la vitalità di Feronia, meglio ancora se si prosegue con questo rituale per qualche giorno fino a quando si percepisce che le nostre energie sono tornate.

Tempio di Feronia (Roma)

(by Patricia Telesco from : “365 Goddess: a daily guide to the magic and inspiration of the goddess”.)

                                      

feronia b-n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...