Galleria

Dea del giorno : Fauna

Forest_Memory

Nella mitologia romana, Fauna è la consorte di Fauno ed insieme  proteggono i boschi e le piante che vi abitano. Anche se il suo ruolo nelle storie sembra minore, il potere di Fauna continua a vivere poiché il suo nome è  diventato un termine collettivo utilizzato per indicare l’insieme delle specie animali che risiedono in un dato territorio o in un particolare ambiente .

fauno_fauna_1

Culto di Fauna e Fauno

Temi : Fertilità, Natura, Divinazione

Simboli : tutti gli elementi della Foresta

jungle fauna

Da fare oggi : Fauno è un dio dei boschi come Pan, che invia messaggi attraverso le foreste per coloro che riconoscono i presagi e i segnali della Natura. Oggi sarebbe l’ideale andare  in un luogo naturale  (anche un parco ) con una libagione di vino o  latte. Versare il liquido prescelto per terra quale atto di offerta alla divinità, focalizzando la propria intenzione sulla capacità di percepire i messaggi che ci invierà  la Natura. Rimanere almeno venti minuti in osservazione.

vento e foglie

 Le foglie degli alberi sembrano parlare? Si muovono in un determinato modo? Uccelli che prendono il volo? Dove vanno? Sono cadute a terra delle piume? Appaiono animali all’improvviso? Se si cosa fanno e dove vanno? Tra tutte queste  esperienze potrebbe esserci  un segno utile per aiutarci oggi o nei prossimi giorni. Per interpretare i segnali basterà lasciarsi guidare dalla propria intuizione oppure dare una sbirciatina a qualche manuale magico .

Celebrazione del giorno : Faunalia

Le Faunalis si festeggiavano a dicembre, secondo i luoghi chi le festeggiava il 5, chi il 13, chi il 14. La prima festa andava ininterrottamente dal 5 all'8 dicembre e si chiamava Faunalia Rustica. Sui suoi altari si bruciava incenso e si libava vino, immolando agnelli e capretti.Il 15 febbraio, sempre in onore del Dio Faunus, protettore dei pastori, si celebravano i Lupercalia, dove i flamines luperci, ossia i sacerdoti del dio Fauno, celebravano antichi riti importati dall'Arcadia al tempo di Romolo e Remo.

Le Faunalis si festeggiavano a dicembre, secondo i luoghi chi le festeggiava il 5, chi il 13, chi il 14. La prima festa andava ininterrottamente dal 5 all’8 dicembre e si chiamava Faunalia Rustica. Sui suoi altari si bruciava incenso e si libava vino, immolando agnelli e capretti.Il 15 febbraio, sempre in onore del Dio Faunus, protettore dei pastori, si celebravano i Lupercalia, dove i flamines luperci, ossia i sacerdoti del dio Fauno, celebravano antichi riti importati dall’Arcadia al tempo di Romolo e Remo.

(By Patricia Telesco – from  :  365 Goddess: a daily guide to the magic and inspiration of the goddess)

Libri consigliati e links :

in aggiornamento..

by Norman Lindsay

by Norman Lindsay

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...